Contratto preliminare cui accede il versamento di una caparra confirmatoria

Nel caso di contratto preliminare cui acceda il versamento di una caparra confirmatoria, la parte adempiente che si sia avvalsa della facolta’ di provocarne la risoluzione mediante diffida ad adempiere, ai sensi dell’articolo 1454 c.c., puo’ agire in giudizio esercitando il diritto di recesso ex articolo 1385 c.c., comma 2.

Lo ha confermato la Cassazione civile con Ordinanza nr 14 dicembre 2020 n. 28390, richiamandosi ai precedenti della Corte sul punto.

Se la parte adempiente ha ricevuto la caparra – ha puntualizzato la Corte – ha diritto di trattenerla definitivamente mentre, nel caso in cui la ha versata, ha diritto di ricevere la restituzione del doppio della stessa, con esclusione del diritto al risarcimento del danno determinato dall’inadempimento che ha giustificato il recesso.

Avv. Carmela Ruggeri

http://www.studioruggeri.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...